Raccolta Funghi

       

     

La raccolta funghi è gratuita, e non è subordinata al possesso di alcun tesserino

 

 

  In base al comunicato regionale n. 52 del 26 marzo 2015 "Modalità di raccolta dei funghi sul territorio della Lombardia", in riferimento ai numerosi quesiti pervenuti in ordine alla modalità di raccolta dei funghi sul territorio della Lombardia e in considerazione che gli adempimenti previsti non sono ancora stati portati a termine, ne consegue che sull'intero territorio regionale della Lombardia, la raccolta non è subordinata al possesso di alcun tesserino ed è a titolo totalmente gratuito.

 

Si ricorda però che non sono cambiate le regole generali sulle modalità di raccolta relative al periodo, ai quantitativi ammessi, alla pulitura, al tipo di contenitori ammessi, ecc. come pure i divieti di asportare humus e terriccio e di raccogliere funghi decomposti e ovoli chiusi di Amanita cesarea disciplinate al Capo I della l.r. 31/2008 “Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale” nel rispetto della legge quadro nazionale n. 352/1993.

 

Sono inoltre confermate le limitazioni restrittive vigenti nelle aree protette e le limitazioni particolari nelle aree private di pertinenza degli immobili e nelle aree di nuovo rimboschimento.

 

In allegato il Comunicato regionale e il Burl regionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Condividi |  print